content top

E SE I LAVORATORI PRENDESSERO IL POSTO DEI SINDACATI?

Mi riferisco alla lettere al Direttore del prof. Pietro Ichino apparsa 5.08 sul Corriere della sera dal titolo: Innse, i riti stanchi e gli operai traditi. Così come cerco di leggere tutti i suoi articoli ho bene  in mente il famoso libro: A cosa servono i sindacati, di alcuni anni or sono. Riproduco l’incipit dell’articolo di ieri per dedurne qualche considerazione.

Dice Ichino: “che brutto spettacolo quello dello sgombero della Innse di Lambrate, la gloriosa fabbrica della Lambretta alle porte di Milano, con le forze dell’ordine che per disposizione del giudice allontanano gli ultimi 49 lavoratori (dei 2.000 dei tempi d’oro) rimasti a difendere il posto con le unghie e coi denti! E’ mai possibile, dice sempre Ichino, che dopo mezzo secolo in cui  vicende di questo genere si sono susseguite sempre secondo lo stesso logoro schema, ancora non abbiamo imparato ad affrontare le crisi industriali con metodi un po’ più moderni?”

Eppoi continua:” Oggi la Innse, domani forse la Ideal Standard di Brescia, ieri cento altri casi analoghi, primo per importanza quello dell’Alfa  Romeo di Arese.  E’ sempre lo stesso copione: con il titolare che vuole chiudere lo stabilimento o ridurre l’attività, i lavoratori che vedono la prospettiva del licenziamento come una catastrofe economica e professionale, i loro rappresentanti sindacali che denunciano il carattere speculativo della manovra, ecc. ecc.”

Più in là sempre per la penna del prof. P: Ichino: “Se l’imprenditore è incapace o inaffidabile, sollecitare i lavoratori a rimanergli attaccati a tutti i costi equivale a condurli in un vicolo cieco”.

Tutte le volte che leggo uno scritto di P.Ichino mi tornano alla mente i tempi dell’università quando studiavo autori come Schein. Il concetto che mi rimase più impresso a quel tempo è stato il seguente: quando un lavoratore viene assunto da un’azienda a qualsiasi livello, stabilisce un contratto psicologico, basato sulla reciprocità. Come dire che a fronte delle proprie prestazioni il lavoratore riceve non solo uno stipendio, ma anche uno status symbol, si arricchisce professionalmente, riceve un’assistenza sanitaria, un accantonamento di denaro che riceverà quando andrà in pensione. Questo contratto è definito contratto di reciprocità. In inglese, Reciprocation. Se poi il lavoratore è bravo, si sa che può andarsene.

La stessa cosa non accade però in tempi di crisi grave come l’attuale. Ma Pietro Ichino fa riferimento a mezzo secolo di procedure che si reiterano senza essere state modificate e, soprattutto, senza ottenere alcuna inversione di tendenza. Vero è che apparentemente la vertenza Innse è stata risolta, ma siamo sicuri che sia stata risolta sulla base di reciprocità. Dove li mettiamo i condizionamenti dell’acqiorente?

Se le organizzazioni sindacali sanno solo stimolare i lavoratori a difendere le posizioni senza successo, perché  i lavoratori non ne traggono qualche conclusione?  Ad esempio, perché non si sostituiscono ai sindacati e sollecitano le riforme che presto o tardi dovranno essere fatte e che in altri paesi europei sono state attuate da anni? Forse un po’ di positività sarebbe utile anche agli stessi lavoratori . Se i lavoratori imponessero ai sindacati un atteggiamento positivo non dovrebbero assistere impotenti allo stillicidio di continui licenziamenti ed essere costretti a finire nel vicolo cieco citato da P. Ichino. Se è pur vero che non sempre gli imprenditori sono validi o affidabili, anche i lavoratori dovrebbero fare qualcosa. Dove è andata a finire la reciprocità? Senon prendono posizione, alla lunga, saranno sempre i lavoratori a soccombere e ad avere la peggio. P. Ichino fornisce molti suggerimenti pratici. Perché non tenerne conto? O leggersi qualche libro divulgativo di psicologia del lavoro, di psicologia industriale?

Lascia una recensione

473 Commenti riguardo "E SE I LAVORATORI PRENDESSERO IL POSTO DEI SINDACATI?"

avatar
  Subscribe  
Notificami
trackback

adele hometown glory traduction

[…]here are some links to web-sites that we link to due to the fact we consider they are really worth visiting[…]

trackback

sex toy store

[…]usually posts some really intriguing stuff like this. If you are new to this site[…]

trackback

https://www.mylifeline.org/OneWorldHerald/updates/post/1558169

[…]Here is a great Weblog You may Find Exciting that we Encourage You[…]

trackback

anal vibrator

[…]very handful of internet sites that come about to become comprehensive below, from our point of view are undoubtedly effectively really worth checking out[…]

trackback

best pegging strap on

[…]here are some hyperlinks to sites that we link to mainly because we feel they may be really worth visiting[…]

trackback

top male stroker

[…]although internet sites we backlink to below are considerably not associated to ours, we really feel they may be basically worth a go through, so possess a look[…]

trackback

vibrator kit

[…]The details mentioned within the post are some of the best offered […]

trackback

vibrating underwear

[…]although internet websites we backlink to below are considerably not related to ours, we feel they may be truly worth a go as a result of, so have a look[…]

trackback

anal cleaner

[…]Here is a good Blog You might Discover Intriguing that we Encourage You[…]

trackback

strap on compatible

[…]check below, are some completely unrelated websites to ours, on the other hand, they may be most trustworthy sources that we use[…]

trackback

bum plugs

[…]Wonderful story, reckoned we could combine a few unrelated information, nonetheless definitely worth taking a search, whoa did a single understand about Mid East has got much more problerms too […]

trackback

Pornland

[…]below you’ll uncover the link to some sites that we assume you must visit[…]

trackback

Tadapox

[…]although web-sites we backlink to beneath are considerably not connected to ours, we feel they’re basically really worth a go through, so have a look[…]

trackback

push ads network

[…]usually posts some quite exciting stuff like this. If you are new to this site[…]

trackback

huge dildo

[…]here are some links to web-sites that we link to for the reason that we feel they are really worth visiting[…]

trackback

cash for scrap cars abbotsford

[…]just beneath, are quite a few entirely not connected web pages to ours, however, they are surely really worth going over[…]

trackback

writing jobs nyc

[…]Here are several of the websites we recommend for our visitors[…]

trackback

ineluttabile testo

[…]Sites of interest we have a link to[…]

trackback

carte mère mcp73vt-pm

[…]Sites of interest we’ve a link to[…]

trackback

ивовый куст

[…]very few web sites that transpire to become in depth below, from our point of view are undoubtedly well worth checking out[…]

trackback

male enlargement tools

[…]although internet websites we backlink to beneath are considerably not related to ours, we feel they may be truly worth a go as a result of, so have a look[…]

trackback

squirting dildo

[…]Here is a good Blog You might Uncover Exciting that we Encourage You[…]

trackback

waterbased lubricant

[…]Here is a great Blog You may Find Interesting that we Encourage You[…]

1 8 9 10